Come battere i bookmakers calcolando le value bets con un metodo oggettivo

Abbiamo visto cosa sono le value bets e come si calcolano. Uno dei problemi principali delle scommesse per valore è che spesso i bettors per calcolarle usano dei metodi soggettivi, in base ai loro giudizi personali e, nella maggior parte dei casi, la frittata è servita e le perdite sono pesanti.

value-bets
Come si calcolano le value bets: ve lo spiegiamo con un metodo semplice ma efficace

Andiamo invece a scoprire un metodo di calcolo oggettivo per individuare le value bets che è stato ideato dal ricercatore Lisandro Kaunitz dell’Università di Tokio. Insieme al suo staff è riuscito a battere i bookmakers ed ottenere un roi dell’8,5% ma è stato bannato da tutti i bookmakers.

Per sviluppare questo metodo hanno analizzato un campione di 479.440 partite di calcio giocate dal 2005 al 2015. La simulazione ha dato riscontri positivi.

Il loro sistema è spiegato in un articolo intervista sul blog del MIT e successivamente sul sito del ricercatore universitario.

Hanno utilizzato un punto di forza utilizzato dai bookmakers per farlo proprio contro di loro.

Le quote in apertura

Il book gestisce le quote e conserva un vantaggio in termini percentuali (una commissione). Le quote odds in apertura sono efficienti e rappresentano le probabilità reali di uscita dell’evento (spesso anche in chiusura). I quotisti sono sempre più bravi in questo tipo di calcolo anche se ci sono delle eccezioni ed alcuni bookmakers si salvano solo grazie alla percentuale di allibramento (la famosa commissione).

Quando le quote si muovono e creano le scommesse per valore

Gli alti volumi raccolti e concentrati su un segno possono comportare uno sbilanciamento nella gestione del rischio del book e quindi spostare la linea delle odds.

Questi movimenti delle odds – secondo il ricercatore universitario – creano valore. Molti bettors professionisti la pensano allo stesso modo. Come abbiamo visto, la missione è quella di riuscire ad individuare queste quote che possono portare valore nel lungo periodo.

Il metodo di Kaunitz per individuare le value bets

Grazie al supporto di un software, Lisandro Kaunitz e i suoi collaboratori sono riusciti a ideare un metodo molto semplice ma efficace. Il presupposto, come vi abbiamo accennato, è quello di partire da una convinzione: i bookmakers sono abili a calcolare le quote le probabilità di uscita dell’evento.

Calcolare la quota media

Partendo da questo presupposto, i ricercatori universitari hanno selezionato un paniere di allibratori ed hanno calcolato la media per ogni quota, utilizzando a loro vantaggio la teoria della saggezza della folla.

Dopo i vari test effettuati (su un campione di 10 anni di scommesse sul calcio), hanno verificato che la quota media rifletteva in maniera quasi perfetta le probabilità di uscita dell’evento.

Le quote anomale sono quelle sbagliate

In questo modo quando c’era una quota anomala, ovvero che si allontanava in maniera netta dalla quota media, loro la bettavano (ma dovevano farlo con un timing perfetto).

Quindi per Kaunitz, le odds più alte della quota media, rappresentavano value bets.

Hanno creato un software per calcolare quota media e per segnalare le quote anomale che dovevano essere puntate con tempismo.

Avevano testato il sistema su un campione di 479.440 partite e l’esito è stato importante con un ritorno dell’investimento dell’8,6%, considerando che il metodo gli ha consentito di individuare quote sbagliate dei bookmakers.

Gli scienziati di Tokio, gettati nella giungla del betting, sono riusciti ad ottenere un guadagno, ma dopo pochi mesi i bookies li hanno fermati, però questo è senza dubbio un metodo oggettivo per calcolare le value bets.

Nei nostri articoli e guide vi insegneremo altri sistemi e strategie per scommettere per valore. Seguiteci.

Ti potrebbe interessare

Mendieta Betting System Volume 1: scopri come ottenerlo Gratis

Da pochi giorni è disponibile il Mendieta Betting System, il primo volume scritto dal nostro …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Resta aggiornato iscrivendoti alla nostra Newsletter!