Betting Exchange: la regola madre del trading sportivo da applicare sempre!

Partiamo dalle basi cercando di chiarire subito un concetto. Quando si parla di trading sportivo e di betting exchange live, spesso nella testa dei trader-scommettitori si genera un equivoco, un equivoco che però rischia di portare il trader ad essere perdente nel lungo periodo.

betting-exchange
La strategia madre da applicare al Betting Exchange

Betting Exchange: un errore comune e frequente

Il Betting Exchange viene visto come un’alternativa alle scommesse tradizionali e per questo motivo, molti presunti trader sono erroneamente convinti di poter prescindere dal concetto di valore delle quote che vogliono tradare. Niente di più sbagliato.

La loro illusione deriva dal fatto che pensano e si illudono che le loro skills (o strategia) possono ovviare a qualsiasi gap iniziale sulle quote.

Sbagliatissimo, così rischiano solo di schiantarsi sugli scogli pensando che il betting exchange sia uno skill game mentre il betting puro gambling. Può essere esattamente il contrario se non si è capaci di fare una serie analisi sulle quote e sugli eventi sportivi oggetto del trading.

Ricordatevi sempre: quando c’è valore atteso pre-match, questo valore in genere è anche live, durante la partita.

Quando invece la quota è sotto stimata, lo è anche durante la partita.

Ad esempio, un errore può essere applicare un lay the draw (banca il pareggio) con una quota a 7 (quando in realtà dovrebbe essere a 5), oppure applicare il metodo Lay The favorite (scommettere contro la favorita) quando sulla quota c’è valore, quindi invece di puntare si va a bancare la odd (vi spigheremo meglio questo concetto in seguito).

Per i meno esperti abbiamo visto che vi sono dei metodi oggettivi semplici per individuare quote che hanno valore intrinseco. E ci sono altri trucchi interessanti, come ad esempio confrontare le quote delle vostre piattaforme di betting exchange con alcuni importanti bookmakers asiatici, in particolare gli smart bookies. In genere questi mercati sono allineati ma se la quota dell’exchange  è molto più alta allora vi può essere un valore intrinseco importante (tenete però presente sempre che vi è la commissione).

Trading vincente

In ogni caso per un trade vincente devono esserci queste comonenti:

quota con valore intrinseco + abilità del trader + metodo o strategia giusta UGUALE trade vincente

Ricordatevi inoltre:

  • valore pre-match –> valore live durante la partita

L’esperienza

In genere a fare la differenza è sempre l’esperienza del trader o scommettitore, capace di riconoscere quando una quota ha un valore atteso e quando no.

L’Exchange se applicato nella giusta maniera sia pre-match che live può portarvi un roi molto più alto rispetto al betting, ma la regola madre principale è sempre quella di agire quando c’è valore o la strada per voi si fa in salita.

Lay the favorite: Italia-Polonia

Facciamo un esempio. Abbiamo accennato prima ad una strategia basic, Lay The Favorite, ovvero entrare nel match bancando la squadra favorita, scommettendo contro di essa. Questa strategia non può essere applicata a tappeto o alla cieca ma solo quando si pensa che la squadra favorita abbia una quota sotto stimata, o sotto pagata.

Prendiamo la partita di Nationl League (Serie A): Italia-Polonia, con la vittoria dell’Italia a 1.60. In fase di apertura la quota era addirittura a 1.90, per noi una quota quasi equa. Sinceramente non davamo più del 50% (quota 2) alla squadra di Mancini di vincere.

Questo il grafico della quota ad un’ora dall’inizio del match su una piattaforma internazionale di Exchange:

italia

Come potete notare, quasi tutti i volumi sono sulla nazionale italiana: i trader internazionali hanno puntato forte sul riscatto della squadra di Mancini ed il mercato ha spinto la quota verso il basso. Creando un enorme valore per noi.

 

Bene, in fase di analisi del match, con la quota a 1.70 ero già disposto a bancare la nazionale azzurra, perché secondo me la Polonia è più squadra ed ha diversi talenti. Non a caso, l’Italia non si è qualificata per i Mondiali, la Polonia si ed ha un attacco importante. Insomma, a mio avviso, i mercati del betting e dell’exchange stanno sopravvalutando la nazionale azzurra (e lo faranno erroneamente anche nel secondo match contro il Portogallo, ma questo è un altro capitolo).

L’Italia gioca in casa ma è una squadra giovane. Come detto, per me la vittoria della squadra di Mancini dovrebbe essere pagata almeno a 2.

Per questo motivo, l’Italia è sopravvalutata dai mercati e la sua quota sottovalutata. La condizione migliore per bancarla.

A questo punto il mio piano è semplice: entrare sul mercato contro l’Italia. In questo articolo-lezione, il concetto fondamentale che non vi deve uscire dalla testa è che, anche nel Betting Exchange, dovete puntare su una quota quando ritenere che ci sia valore (ad esempio se l’Italia era a 2.10) o bancare una quota quando pensate che il prezzo sia svalutato (Italia a 1.60-1.61).

italia-polonia

Quindi banchiamo l’Italia per €100 (ma potete farlo anche per €10 a seconda del vostro bankroll) a 1.61 (quota rosa, quota banco) La nostra responsabilità sarà di €60 e la vincita potenziale di €95 (100 meno la commissione di 5)

  • Italia -61
  • Pareggio +95
  • Polonia +95

Vi spieghiamo in un successivo articolo quale sarà il piano live per sviluppare il trade sull’Italia, con tutti gli scenari possibili, sia positivi che negativi.

Vi diamo però una piccola anticipazione di come si svilupperà il trade. Questa la situazione delle quote quando la partita è ancora sullo 0-0 al 29′ del primo tempo: siamo già in una posizione di vantaggio, l’Italia è in difficoltà e la Polonia ha avuto due palle goal (con una clamorosa parata di Donnarumma). In queste condizioni abbiamo diverse opzioni per chiudere il trade in profitto oppure possiamo anche andare in freebet sull’Italia di €20 senza rischiare nulla.

italia-polonia 20'

 

Ti potrebbe interessare

MendietaBet

MendietaBet: “usare le ValueBet in una multipla non è peccato!”

Chi ci segue da tempo sa che ripetiamo spesso come le multiple non rappresentano un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Resta aggiornato iscrivendoti alla nostra Newsletter!