L’angolo del quotista: perché i bookmakers perdono? Vicentini: “quanti errori in Serie A”

Genoa a parte (lo analizzeremo in un altro articolo), abbiamo ripreso l’analisi sulle quote della Serie A con il nostro esperto quotista Bruno Vicentini che aveva previsto grossi problemi per i boookmakers nell’ultimo turno.

Clicca qui per ricevere pronostici gratuitamente

Qui le quote sue e dei bookmakers a confronto nell’ultima giornata di Serie A

A sinistra le sue quote, nella colonna di destra le quote medie di apertura dei bookmakers

“Vi domandate perché i bookmakers vanno in crisi con i conti e perdono sempre di più? Vediamo partita per partita cosa avevamo previsto noi e quello che hanno fatto i book nell’ultima giornata”.Milan – Cagliari 1

Milan – Cagliari 1

Partenza sovrastimata per i book a 1.35, hanno chiuso come avevamo indicato (1.30) e il risultato della partita conferma le previsioni. Perdita secca di 0,5 punti percentuali evitabili.

Ma vediamo anche gli altri match.

Bologna – Torino X

Book 2.15 sul Bologna, Vicentini 1.95.

“Addirittura la quota chiude a 1.90, il book ha perso ben 25 punti. Per fortuna del banco il match termina sul pareggio (le nostre quote sulla X erano simili)”

Bruno Vicentini

Brescia – Sampdoria X (1-1)

La X su match da Vicentini era data a 3.65 (pubblicato venerdì su TotalScommesse) quella dei book a 4.25 (!!!), una differenza abissale. Una value bet segnalata da Total enorme.

“Questa partita è una vera follia e vi spiego perché dal punto di vita tecnico.
Dai dati ultradecennali emergeva eviente una distribuzione del gioco come da noi indicato (3.65).

Vi cito un esempio molto simile. Reggina-Siena del 2009. Situazione di classifica identica: Reggina retrocessa e Siena nella stessa posizione della Sampdoria. Finì 1-1.

Guardatevi le mie quote del tempo:
1 – 2.10
X – 3.10
2 – 3.40
(lavagna 109,29)

Le quote dei book del 2009:
1 – 2.20
X – 3.15
2 – 3.20
(lavagna 108)

Nota bene: le differenze tra le quote di Bruno del 2009 e quelle del 2020 sono determinate dalla differente lavagna ma non solo, Vicentini ce lo spiega:

“Per evitare una clamorosa surebet tra le mie e quelle offerte dal mercato, ho dovuto alzare le quote ed avvicinarmi a quelle dei book”.
La quota prevista per la chiusura era vicino a 3.10. “Anche il risultato del match ci dà ragione”.

Juventus – Roma 2


Bruno si è rifiutato di dare quote per quella partita. Dalle dichiarazioni di Sarri in poi (“schiero l’under 23”) era quasi impossibile calibrare prezzi corrispondenti alle effettive probabilità.

“Professionalmente non abbiamo fornito quote, non ci sembrava giusto. Era impossibile prevedere ed invece il mercato è andato in surebet”.

Vi è stata una clamorosa inversione delle quote dall’apertura alla chiusura. Prima la quota della Juventus è esplosa verso l’alto e poi è crashata verso il basso. La Juve da underdog è passata ad essere favorita, l’inverso per la Roma. Ma alla fine i giallorossi hanno vinto 3-1. Un disastro su tutta la linea.

“Vi ricordate? Vi avevo avvisato: preparatevi alle montagne russe. E così è stato…”.

Spal – Fiorentina 2

In questo caso il round va ai book, la differenza sul 2 era abbastanza chiara, anche se al 90′ Bruno avrebbe pagato sulla X molto meno rispetto alle società di scommesse.

“Forse meritava una quota più bassa da parte nostra il 2, ma la distribuzione del gioco non ci ha messo in crisi ed il risultato fino al 90′ ci dava anche ragione. I professionisti che ci seguono si saranno sicuramente coperti”.

Sassuolo – Udinese

Bruno aveva aperto a 1.70 sul Sassuolo, i book a 2.00.

Il mercato prematch però aveva fatto chiudere i book a 1.70.

“In questo caso i book si salvano perché alla fine ha vinto l’Udinese. Sul Sassuolo avevano sbagliato la quota di 30 punti (2.00 invece di 1.70 in chiusura). Hanno alla fine chiuso come la nostra apertura”.

Dal punto di vista tecnico Bruno ci spiega che “un book non può permettersi un tale errore. Il book deve tenere il banco bilanciato, non scommettere su un risultato”.

Le occasioni che concedono i bookmakers

L’attuale gestione del rischio dei bookmakers mondiali sembra che vada rivista, considerando che il payout medio continua ad alzarsi sempre di più e con le spese (soprattutto nel terrestre) gestire il banco diventa difficile.

Polemiche che però aprono scenari importanti agli scommettitori: è proprio grazie a questi errori che nascono le value bets e possibili occasioni, soprattutto in apertura. Notiamo dall’apertura alla chiusura spostamenti di quote notevoli, su molte partite.

Ed è per questo motivo che vi segnaliamo con Mister Vicentini sempre quote così interessanti, proprio nelle prime fasi del mercato. Seguiteci sempre.

Ti potrebbe interessare

Quota Esonero Conte

Inter: la panchina traballa, quota esonero Conte crolla @ 4.5

Quota esonero Conte in caduta libera, passata da 8 a 4.5 nonostante la vittoria contro il Torino. Decisive Real Madrid e Sassuolo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Resta aggiornato iscrivendoti alla nostra Newsletter!